Dettaglio esperienza

Sapori autentici

Pane decorato con l'uovo, tipico della Pasqua

Il pane è sempre stato un prodotto importante per le sue qualità come alimento e per il suo significato rituale. Prodotto da secoli nei tradizionali forni a legna si lega a ricorrenze come per esempio il matrimonio o la Pasqua.

Il pane in Sardegna è sempre stato un prodotto importante per le sue qualità come alimento e per il suo significato rituale. Prodotto da secoli nei tradizionali forni a legna da esperte mani femminili, oltre ad essere un ottimo alimento, il pane in Sardegna si lega a ricorrenze e momenti rilevanti per il singolo e per la comunità come per esempio il matrimonio o la Pasqua.

La varietà di pani tipici è dunque sorprendente e va dal pane d’uso quotidiano al pane per le feste ed è legata alle tipizzazioni delle varie aree geografiche dell’isola.

Tra le varietà maggiormente presenti nel territorio di Villacidro la più nota è il civraxiu, caratteristico pane campidanese voluminoso, con crosta bruna rugosa e mollica morbida e fragrante; diffuso è anche il coccoi, pane di semola, gustoso e croccante, decorato con fantasie semplici per il pane ad uso quotidiano o più estrose ed elaborate per i pani delle feste.
Altri pani speciali sono: su pani cun obia (pane con le olive), pani cun gerda (pane con i ciccioli), pani cun arrescottu (pane con ricotta), coccoi ‘e Pasca (il pane pasquale con l’uovo sodo), pani cun tamatiga (pane con pomodoro) e innumerevoli altre prelibatezze.

Per quanto riguarda la cucina dolciaria, nella tradizione villacidrese, elementi indispensabili sono la sapa, le mandorle, i formaggi freschi e la ricotta, tutti prodotti tipici del territorio, a cui viene aggiunto spesso il liquore Villacidro Murgia. Tra i più diffusi dolci si ricordano gli amaretti e i gueffus di mandorle e zucchero; i pistoccus, le pardulas realizzate per Pasqua, le papassinas realizzate con noci e uvetta per le festività dei morti e Ognissanti.

format_quote

Un paradiso di dolci sardi, pane della tradizione, pasta di grano antico. Su civraxiu super!

format_quote

Il profumo dei dolci lo puoi sentire molto prima di arrivare. Principalmente dolci di mandorla fatti seguendo le antiche ricette e antiche tradizioni.

format_quote

Tappa obbligatoria, fondamentale direi se volete mangiare ottime "formaggelle", dolci tradizionali sardi.

Parole d'Autore

Ricordo l’odore degli sterpi bruciati nell’aria della mattina. Il tovagliolo lo aveva tessuto la sua trisavola, quand’era giovinetta, forse al tempo degli Aragonesi,…Era da questo mondo oscuro che usciva, come da un forno spento e tiepido, il pane ben lievitato che Proto tagliava appoggiandoselo al petto, con il suo coltello a forma di foglia. Pane fatto in casa dalla giovane nuora, pane di grano duro, che per lavorarlo ci vuole tutta la notte quanto è lunga. 

(Giuseppe Dessì, Paese d’ombre)

Multimedia