Dettaglio esperienza

Case di pietra e di terra

Casa di pietra e terra

Tra il fitto dedalo di viottoli ancora in acciottolato e le antiche scale di collegamento, si scorgono numerose case costruite con pietra locale, per lo più granito, o affannosamente aggrappate e addossate alle pareti rocciose, parte integrante delle stesse.

Le tipologie costruttive del passato sono ancora visibili nel tessuto urbano della cittadina, soprattutto negli antichi rioni.

Nelle zone alte del paese, i rioni di CastangiasSeddanus, la zona del Carmelo e dell’antica via Garibaldi, tra il fitto dedalo di viottoli ancora in acciottolato e le antiche scale di collegamento, si scorgono numerose case costruite con pietra locale, per lo più granito, o affannosamente aggrappate e addossate alle pareti rocciose, parte integrante delle stesse. Molte abitazioni sono proprio costruite a ridosso dei costoni rocciosi e i loro cortili spesso ospitano imponenti massi granitici e si affacciano direttamente sulla pineta che circonda l’abitato.

Villacidro fa parte dell’Associazione Nazionale Città della Terra Cruda, associazione che si ripropone di valorizzare la cultura abitativa de su ladiri o mattone crudo.

Fino al 1960 le case edificate con mattoni crudi, semplicemente cotti al sole, e con blocchi di pietra erano le più frequenti e caratteristiche costruzioni della Sardegna. I mattoni crudi, composti di argilla e cotti al sole, denominati in sardo ladiri, (dal latino later, che significa costruzione a mattoni), erano prodotti con la terra locale, che, bagnata, diveniva densa e plasmabile; alla terra veniva aggiunta la paglia che serviva a consolidare il composto e, allo stesso tempo come isolante termico. I mattoni venivano modellati a mano e messi nelle forme.

Attualmente la cittadina, conserva ancora molte antiche case costruite in terra cruda (làdiri). Soprattutto nella parte bassa del paese, nel rione Sant’Antonio, dove è possibile vedere antiche case contadine con gli antichi portali, le corti e i muri in mattone crudo.

format_quote

Il centro storico di Villacidro è stupendo con le sue viuzze caratteristiche e strette. Da visitare assolutamente.

format_quote

Centro molto carino, case d’epoca in sassi e mattoni crudi con numerosi portali in legno.

format_quote

Un paese molto caratteristico, con un'atmosfera molto intima e riservata. Tra le tipiche viette ci si può fermare a respirare l'aria del passato. Vi sono degli scorci mozzafiato.

Parole d'Autore

Le mie radici sono a Villacidro, (…) alle falde delle montagne… Sono perciò un sardo dell’interno, (…) Io potrei aver girato il mondo come un mercante di Mille e una Notte, …ma Villacidro è la mia patria. (…) A Villacidro ho trascorso gli anni più belli e più liberi della mia adolescenza…

(Giuseppe Dessì, Nostalgia di Cagliari, in Un pezzo di luna, Edizioni della Torre, Sassari, 1987, pag. 77)

 

In questo senso sono padrone di San Silvano. Ecco, io esercito su San Silvano un diritto di proprietà solo perché quando ci torno io mi trovo a mio agio come in nessuna altro paese del mondo. Tanto a mio agio che anche il dolore qui si fa più acuto. Sono più perfetto, ecco.

(Giuseppe Dessì, Diari 1931-1948, II, Jouvence, Roma, 1999, pag. 71)

Multimedia